possiedi la verità














LA NATO è UNA TROIA ISLAMICA ] [ La Grecia ha firmato con la Russia un contratto militare, nonostante le sanzioni. ] LA TURCHIA HA DICHIARATO PUBBLICAMENTE: DI VOLERSI ANNETTERE: 8 NAZIONI: CERTAMENTE: GRECIA, BALCANI, SICILIA, ISRAELE ED EGITTO [ La Grecia ha considerato più importante la propria capacità di difesa delle sanzioni e ha firmato un contratto con la Russia per la fornitura di pezzi di ricambio per i sistemi di difesa aerea "TOR-M1" e "OSA-AKM,", ha detto una fonte militare di Atene.
L'importo del contratto non è stato reso noto. "Per la Grecia questo contratto è molto importante perché consente di mantenere il corretto livello di difesa aerea" ha detto la fonte. Nonostante il fatto che la Grecia non stia acquistando nuove armi russe, tuttavia acquisisce ricambi al sistema russo, concentrandosi sulla propria disponibilità e il mantenimento ad un livello adeguato.
http://italian.ruvr.ru/news/2014_12_21/La-Grecia-ha-firmato-con-la-Russia-un-contratto-militare-nonostante-le-sanzioni-9865/

29 maggio 2012, i nuovi diritti umani Onu 322 Bush NWO, Shariah LEGA ARABA: califatto mondiale. in Pakistan, sei persone condannate a morte per aver cantato e ballato ad un matrimonio
http://cdn.ruvr.ru/2012/05/28/1293794811/4436227857_b07ae131c1_z.jpg
Sei persone sono state condannate a morte per aver cantato e ballato ad un matrimonio nel nord del Pakistan. Gli ospiti del matrimonio in uno dei villaggi di montagna nel distretto di Kohistan sono stati filmati su una fotocamera del cellulare. Severe e rigorose tradizioni locali impongono che gli uomini e le donne al matrimonio debbano festeggiare separatamente.
Sei persone sono state condannate a morte per aver cantato e ballato ad un matrimonio nel nord del Pakistan.
Gli ospiti del matrimonio in uno dei villaggi di montagna nel distretto di Kohistan sono stati filmati su una fotocamera del cellulare. Severe e rigorose tradizioni locali impongono che gli uomini e le donne al matrimonio debbano festeggiare separatamente. Per la violazione delle tradizioni degli imam locali hanno emesso una condanna a morte di quattro donne e due uomini.
Secondo il rappresentante della polizia locale il fatto è motivato dalla rivalità dei clan, in quanto nel video non è chiaro se le donne e gli uomini festeggino insieme: "Tutti loro sono mostrati nel video separatamente: quattro donne cantano, poi in un altro video si vede un uomo che balla ed infine in un altro clip un altro uomo semplicemente seduto," - ha dichiarato il poliziotto.
 http://italian.ruvr.ru/2012_05_29/76267305/
Open LETTER a Papa Francesco ] è evidente: il mio Arcivescovo FRANCESCO Cacucci ha commesso molti crimini contro di me, e contro tutto il Genere umano: che, io in maniera virtuale rappresento, infatti: 1. ha calpestato la mia libertà di coscienza: quindi, 2. ha calpestato la autonomia dei laici in politica! INFATTI, SENZA MOTIVAZIONI, ha rimosso il mio Ministero di Accolito: dopo 32 anni, così senza motivazioni, CHE QUESTO è STATO UN ATTO DI TERRORISMO! è scandalizzato il mio Parroco Padre Sabino, e scandaizzata la mia Famiglia, e già lo scandalo: sta per coinvolgere la mia comunità parrocchiale, che, tutti si devono chiedere quale crimine: io ho potuto commettere: per essere stato cacciato, come: ministro Accolito della Santa Eucaristia! Non solo: si sono rifiutati di farmi da tutori: presso: il mio Arcivescoso: sia, il Parroco, sia Responsabile per i ministeri: Mons. Vito BITETTO "che mi ha consigliato, per ora, di non andare a parlare con l'Arcivescovo per fare calmare le acque"; sia il VICARIO Episcopale Mons. CIAVARELLA: che mi ha detto: "il Vescovo è l'unico responsabile di quello che avviene in Diocesi, e non è tenuto a darti spiegazioni di alcun che, se, mi dicesse tu da domani tu non fai più il prete, io mi metterei in un angolo ed aspetterei".. è evidente, entrambi non trovano elementi di colpevolezza in me! ED IO NON VORREI CHE LA COMUNIONE CATTOLICA UNIVERSALE NE VENISSE A SOFFRIRE, ANCHE PERCHé, IO NON SO COME AFFRONTARE IL MIO ARCIVESCOVO (ammesso che mi voglia ricevere: perché: è dal 5 e 17 dicembre, che: alle mie mail: risponde il suo silenzio ), E QUINDI, IO SONO A CHIEDERLE LA PREGHIERA, DI INVIARE UN ISPETTORE, PERCHé, NON HO TROVATO NESSUNO IN DIOCESI CHE sia STATO DISPONIBILE A FARE QUESTO LAVORO DI MEDIAZIONE NEI MIEI CONFRONTI! buona giornata

uniusrei2
 https://www.youtube.com/user/TheUniusrei2/discussion
Open LETTER a Papa Francesco ] io non ho mai commesso un peccato mortale: in tutta la mia vita, quindi, io non ho mai tradito mia moglie! e non è che mia moglie, è stata una moglie adeguata, generosa.. anzi, al contrario: lei è il tipico esempio, che, ti fa pensare, che, poi, gli islamici con la poligamia: forse non si sbagliano: se poi, qualcuno non si sa controllare, per finire di diventare un adultero! Ma, ormai, io sono diventato abbastanza vecchio, e inoltre, io sono troppo determinato, quindi, questo aspetto non è più un vero problema per me! ANCHE SE, IN MANIERA VIRTUALE, IO SONO IN YOUTUBE, IL PROGETTO POLITICO DI UN RE PER ISRAELE!.. non solo, PURTROPPO, per fermare: la guerra mondiale nucleare: che, il Nwo dei satanisti farisei anglo americani: la usurocrazia mondiale: ha reso inevitabile: io sono anche: un progetto politico razionale: Procuratore universale: cioè, il progetto politico virtule: sul mondo: Governatore Unius REI.. ovviamente, tutto questo non ha nulla di religioso, ma, è impostato in modo rigorosamente razionale: sia sulla legge naturale, che, sulla legge universale... che, è un progetto culturale: per la fratellanza universale: che, io chiamo metafisica, una spiritulità anche: per gli atei: per accogliere: tutti i popoli, in questa meravigliosa famiglia che è: il genere umano: tutto intero! ed il fatto che: io difendo: è rappresento i martiri cristiani.. questo è incidentale, cioè, poiché: i politici del mondo sono l'Anticristo di: Merkel Troika, Bildenberg, la sinagoga di satana rothschild, poi, ecco perché, i martiri cristiani non li protegge nessuno.. e se, ci fosse qualcuno, che, non fosse protetto da nessuno? ugualmente, io sarei con lui, certamente!
=====================================
qui, c'è una scontro: tra vecchietti ingalluzziti.. e cosa è questa storia: di parlare male del Papa, una nuova moda? voi non potete pretendere: da un prete: che si esprima circa: la politica.. se, poi, il Papa, sembra che: parla di politica, tutti gridano alla ingerenza della Chiesa, e gridano allo scandalo.. il Papa è un prete, che, parla del Vangelo di nostro Signore Gesù Cristo! LASCIARE STARE I SANTI: E PARLATE CON I FANTI, CIOè, PARLATE CON ME! IL GOVERNO LEGITTIMO DELL'UCRAIANA è STATO ABBATTUTO: DA UN GOLPE INUTILE E CRIMINALE, UN ATTO INFAME DI TRADIMENTO della UE massonica, MENTRE, CON LE OPPOSIZIONI Viktor Janukovyč CERCAVA, UNA SOLUZIONE POLITICA, CHE POTEVA ANCHE prevedere UN RICORSO ALLE URNE ANTICIPATO.. ma, cosa ha fatto Merkel NATO, con la CIA? hanno usato i cecchini: per uccidere 100 persone a casaccio in Maidan.. e questi cecchini: non si sa ancora chi sono... poi, hanno usato la Costituzione: che: hanno stuprato: per fare: il pogrom di Odessa, il genocidio della Gente del Donbass, che, per la paura, i russofoni si sono organizzati in modo plebiscitario democratico e Costituzionale... quindi quella del Donbass OGGETTIVAMENTE, è UNA STORIA DI NAZISMO DEI BILDENBERG FARISEI ANGLO AMERICANI Merkel Troika, CHE, SE NON OTTENGONO UNA GUERRA MONDIALE NUCLEARE AL PIù PRESTO: POI, IL FMI SPA BANCA MONDIALE CROLLANO, OPPURE: CROLLANO I POPOLI DISPERATI PER COLPA DELLA USUROCRAZIA BANCARIA.. TUTTE COSE DI CUI lo scienziato Giacinto Auriti ha dimostrato in moto tecnico, scientifico e finanziario.. INFATTI NOI SIAMO PER LA SOVRANITà MONETARIA DEI POPOLI LIBERI.. MENTRE I MASSONI DI BUSH 322 ROTHSCHILD: E TUTTI GLI USURAI, LORO TEMONO LA AUTODETERMINAZIONE NAZIONALE http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2014/08/24/papa-troppe-sofferenze-in-ucraina_61d8f709-ef7c-488a-88f3-866320fbe07f.html
http://www.ioamolitalia.it/public/documenti/allam3.jpg
19/12/2014 INDIA. Leader cristiani: Il governo si liberi dei fondamentalisti, l'India non è una teocrazia. L'arcivescovo di Delhi e altri esponenti del clero cristiano firmano un documento di denuncia, sulla situazione della libertà religiosa nel Paese. "In un'India laica e democratica, non c'è posto per una religione di Stato. La religione non ha spazio nel discorso politico nazionale". Il cordoglio per le vittime di Peshawar: ecco i frutti del fanatismo.
New Delhi (AsiaNews) - Pubblichiamo la dichiarazione congiunta diffusa ieri a New Delhi da alcuni leader religiosi della comunità cristiana, in cui si presentano le questioni che "disturbano questo tempo di Natale": gli attacchi alla Costituzione dell'India e alla libertà religiosa, e gli episodi di violenza avvenuti quest'anno in vari zone del Paese. Traduzione a cura di AsiaNews.
Ci rivolgiamo a voi in un momento in cui il mondo intero, ogni genitore sulla Terra, sta piangendo la perdita di 132 bambini innocenti, uccisi a Peshawar in Pakistan. Che una simile brutalità accada nel 21mo secolo è la prova dei pericoli del fanatismo e dell'estremismo, l'odio e la violenza che agiscono in nome della fede sono una sfida per tutta la società. Esprimiamo al popolo del Pakistan, e in particolare ai suoi bambini, le nostre più sentite condoglianze. Siamo solidali con loro e preghiamo per le anime degli studenti morti.
Ci torna in mente di nuovo il messaggio di Gesù Cristo di respingere l'odio, lavorare per la pace, perdonare quelli che ci fanno del male, e amare i nostri vicini.
Questo Natale, dunque, veniamo da voi con il cuore pesante e grande preoccupazione verso senso di apprensione e paura nella nostra comunità per gli episodi di violenza contro le nostre chiese, il clero e i fedeli in varie parti del paese, in particolare in Chhattisgarh, Madhya Pradesh, Orissa, Uttar Pradesh e ora nel territorio della capitale della nazione, Delhi, dove la Chiesa di san Sebastiano a Dlishad Garden (East Delhi) è stata messa al rogo in quello che crediamo sia stato un incendio doloso, il 1mo dicembre 2014.
La sventramento della chiesa di san Sebastiano, così come gli altri episodi di violenza mirata in altre parti del Paese, parlano di estrema impunità da parte della polizia e dell'amministrazione, e di disprezzo non solo dei sentimenti religiosi della nostra comunità, ma anche delle garanzie della Costituzione indiana.
Questi atti di violenza non sono episodi singoli, né incidenti isolati. Piuttosto, essi fanno parte di una serie di azioni interconnesse da parte di attori non statali, strettamente legati alla dispensa delle autorità. L'apoteosi ufficiale di una giornata di buon governo il giorno di Natale - come specificato nel circolari governative inviate alle istituzioni scolastiche in tutto il Paese per organizzare eventi obbligatori in un giorno che per noi è sacro - i membri del Consiglio dei ministri dell'Unione hanno chiesto leggi nazionali contro le conversioni, e un Codice civile comune, per colpire politicamente le comunità cristiana e musulmana, senza dirlo a chiare lettere.
Ciò che è ancora più pericoloso, e una minaccia per la pace e l'armonia della nazione, è la campagna ben pensata in nome del Ghar Wapsi, che è organizzata non solo da elementi marginali, ma anche da membri di spicco del Parlamento appartenenti al partito di governo. Le loro dichiarazioni mettono in discussione l'identità e il patriottismo di numerose minoranze religiose dell'India. Il fatto che alle persone siano offerte tessere per ottenere i sussidi statali e altri privilegi di competenza del governo, accresce la nostra paura che questi elementi godano di appoggio ufficiale.
È molto chiaro alla minoranze che, mentre il governo ha vinto il suo mandato su una piattaforma di "sviluppo e buon governo", i gruppi radicali vedono tale vittoria come un appoggio al loro programma di odio e nazionalismo religioso, che loro chiamano Hindu Rashtra. Questo è un palese tentativo di sabotare la Costituzione dell'India che, aderendo alla Carta dei diritti dell'Onu, garantisce libertà di fede. L'art.25 (i) assicura la libertà di ogni cittadino indiano di professare, praticare e propagare la propria religione e il proprio credo. Questo è stato il risultato di un grande dibattito che ha avuto luogo durante l'Assemblea costituente.
Con la sua meravigliosa diversità e la sua antica identità culturale, linguistica ed etnica, il Paese mantiene pari rispetto per tutte le fedi, e per le persone che non professano alcuna fede. In un'India laica e democratica, non c'è posto per una religione di Stato. L'India non è una teocrazia. La religione non ha spazio nel discorso politico nazionale.
Negli Stati dove le dubbie e ironicamente chiamate "Leggi per la libertà religiosa" [Freedom of Religion Act, le cosiddette leggi anti-conversione, ndr] sono state usate contro le minoranze, i loro travolgenti poteri hanno permesso alla polizia e alla burocrazia di molestare, arrestare e punire sacerdoti, religiosi e istituzioni. Come se non bastasse, gli attori non statali e i membri dei gruppi politico-religiosi si sono sentiti in potere di costringere e terrorizzare la gente, spesso regolando conti personali o indulgendo in espropri terrieri.
I media potrebbero già essere a conoscenza, ma vorremmo ricordare alcuni dei recenti casi di violenza mirata e di attacchi contro i cristiani nel Paese, che abbiamo già comunicato al Primo ministro e al ministro degli Interni nel nostro memorandum.
Domenica 30 novembre 2014, due chiese domestiche nel distretto di Annupur (Madhya Pradesh) sono state attaccate. In modo particolare, il Chhattisgarh ha assistito a regolari e ripetuti attacchi ai diritti fondamentali della comunità cristiana di minoranza. Più recentemente, secondo i media e fonti del posto, gruppi locali hindutva come il Vishwa Hindu Parishad (Vhp) stanno facendo pressioni ai missionari cattolici affinché mettano immagini della dea Saraswati nei loro istituti educativi. Anche le scuole cattoliche sono sotto pressione perché rinominino i loro presidi Pracharya, o Up-praharya, anziché il termine "padre" usato di solito.
Alcuni altri incidenti che riportiamo brevemente più avanti sono rappresentativi dell'ostilità e della discriminazione che affrontano i cristiani in India.
1) Boicottaggio sociale
 Dallo scorso maggio in oltre 50 villaggi del distretto di Bastar, in Chhattisgarh, i gram panchayat (autorità locali) vietano l'ingresso e la propaganda ai missionari non indù.
 Secondo quanto riportato, il 28 aprile scorso numerose famiglie cristiane sono state scomunicate da estremisti indù nel distretto di Deggarh, in Orissa. Le tre famiglie sono state private dell'uso di beni comuni, come la strada principale, l'acqua e la terra, per via della loro fede in Cristo. Il pozzo usato di solito da loro è stato inquinato aggiungendovi dell'immondizia. Ai cristiani è stato proibito parlare e mischiarsi con altri, partecipare a qualsiasi evento sociale, e camminare lungo la strada principale. Gli estremisti hanno anche minacciato di prendersi i terreni assegnati dal governo alla minoranza, cancellare le loro tessere per la benzina e demolire le loro case se non rinunciano a Cristo.
2) Aggressioni fisiche
 Il 16 giugno scorso, una folla di estremisti religiosi ha picchiato con brutalità circa 100 cristiani, 10 dei quali - incluse due donne - sono stati portate di corsa in un ospedale di Sirisguda, Jagdalpur (Chhattisgarh). Da due mesi a queste persone erano già state negate le razioni di cibo. L'attacco è avvenuto intorno alle 13, quando 52 famiglie si sono recate dal district food inspector per chiedere conto delle loro tessere. All'improvviso, il gruppo di radicali li ha accerchiati, colpendoli con bastoni, pugni, e lanciando pietre contro quelli che tentavano di scappare. Le due donne sono state bloccate a terra e colpite nelle loro parti intime. Nessuna denuncia è stata registrata contro di loro.
 Il 5 giugno a Balwanazir, Kaliyanganj (Bihar), estremisti politico-religiosi hanno picchiato Sadanandan Singh e la sua famiglia per la loro fede in Cristo. Dopo, hanno chiuso la loro chiesa domestica. Singh e i suoi cari, incluse due figlie piccole, sono stati trascinati in strada e pestati con brutalità.
3) Dissacrazione e restrizione delle chiese e delle chiese domestiche
 Gruppi politico-religiosi hanno minacciato diverse volte di aggredire il rev. Bhikanlal Dhurvey, per aver condotto incontri di preghiera a Bhopal, in Madhya Pradesh. Tuttavia, il pastore ha continuato e ha anche costruito una sala di preghiera sul suo terreno. Gli estremisti hanno allora registrato una denuncia alla polizia, accusando il leader religioso di edificazione illegale. La costruzione è stata bloccata e, da allora, gli incontri avvengono nelle case dei fedeli.
 Il 18 maggio scorso a Kundupur, in Karnataka, vandali non identificati hanno danneggiato le proprietà di due chiese. Hanno rotto un vaso ornamentale all'ingresso della chiesa del Sacro Rosario e sradicato un cartello che indicava la chiesa di sant'Antonio a Koteshwar.
 Il 29 aprile, tre cappelle nella diocesi di Irinjalajuda sono state danneggiate. Qualche settimana prima, l'11 aprile, la polizia aveva allontanato alcuni estremisti che volevano bloccare la processione della Via Crucis della chiesa cattolica di sant'Antonio.
L'India è una terra dove diverse fede religiose hanno prosperato a lungo e i nostri pari fondatori hanno fatto grandi sfori per assicurare che i diritti di tutti fossero salvaguardati, a prescindere dai nostri credo religiosi, dal genere o dalla casta. L'India è impegnata verso la laicità e qualsiasi tentativo di indebolire il tessuto socio-religioso della nazione deve essere con rapidità ed efficacia.
Speriamo e preghiamo che una simile discriminazione e violenza mirata siano fermate da una forte volontà politica e da un atto dell'amministrazione. Noi cristiani, che siamo una piccola comunità religiosa, abbiamo bisogno che il governo ci assicuri protezione, sicurezza e salvezza nella nostra madrepatria.
Preghiamo per i nostri concittadini e auguriamo loro grande gioia in occasione di questo Natale.
Dio benedica l'India.
Mons. Anil Couto, arcivescovo of Delhi
Mons. Kuriakose Bharanikulangara, vescovo dell'eparchia cattolica siro-malabarese di Faridabad
Mons. Jacob Barnabas, della Chiesa cattolica siro-malankarese
Mons. Youhanon Mar Demetros, della Chiesa ortodossa malankarese
Mons. Abraham Mar Paulus, vescovo della Chiesa siro-malankarese Mar Thoma
Mons. Subodh Mondal, vescovo della Chiesa metodista
Mons. Samantroy, moderator della Church of North India (anglicani)
Mons. Simon John, vescovo della Believers Church (evangelici)
Dott. John Dayal, ex presidente nazionale dell'All India Catholic Union, membro del National Integration Council
Rev. Richard Howell, segretario generale dell'Evangelical Fellowship of India e segretario del National United Christian Forum
Rev. Vijayesh Lal, direttore della Religious Liberty Commission e dell'Evangelical Fellowship of India
16/12/2014 INDIA
Riconversioni di Natale, la polizia dell'Uttar Pradesh "fermerà i radicali indù"
12/12/2014 INDIA
Radicali indù lanciano una raccolta fondi per finanziare le "ri-conversioni" all'induismo
18/12/2014 INDIA
Rinviate, ma non cancellate, le "riconversioni di Natale" dei radicali indù
28/12/2006 INDIA
Natale di persecuzione per i cristiani indiani
18/11/2014 INDIA
Tamil Nadu, 100 radicali indù attaccano una comunità cristiana
=================================
12/19/2014, INDIA, For Christian leaders, the government needs to rid itself of Hindu radicals because India is not a theocracy
The archbishop of Delhi and other members of the Christian clergy sign a statement on the situation of religious freedom in the country. "In a secular and democratic India, there is no place for a state religion. Religion has no place in the national political discourse." Grieving over the victims of the Peshawar attack, they note that such violence is "evidence of the dangers of fanaticism".
New Delhi (AsiaNews) - What follows is a joint statement released yesterday in Delhi by the leaders of India's Christian community on issues that are affecting this Christmas season, namely attacks against the Constitution of India and freedom of religion, as well as violence in several parts of the country.
We meet you at a time when the entire world, every parent on earth, is grieving the loss of 132 innocent children shot dead in Peshawar in Pakistan. That such brutality is seen in the 21st century is evidence of the dangers of fanaticism and extremism hate and violence acting in the name of faith is a challenge to society at large. We extend to the people of Pakistan and specially its children our heartfelt condolences. We remain in solidarity with them as we pray for the souls of the dead students.
We are reminded again of the message of Jesus Christ to eschew hate, to work for peace, to forgive those who hurt us, and to love our neighbours.
This Christmas season, therefore, we come to you with a heavy heart and great concern of the sense of apprehension and fear in our community at the incidents of violence against our Churches and personnel in various parts of the country, and specially in Chhattisgarh, Madhya Pradesh, Odisha, Uttar Pradesh and now in the National Capital Territory of Delhi where the St. Sebastian's Church in Dlishad Garden, East Delhi was torched in what we think is an act of malicious arson on 1st December 2014.
The gutting of the St. Sebastian's Church, as well as the other incidents of targeted violence in other parts of the country, speak of extreme police and administrative impunity and disregard not only to the sentiments and religious feelings of our community but also the guarantees of the Constitution of India.
These acts of violence do not stand alone, nor are they isolated incidents. They are quite part of a series of interconnected actions by various non-State actors closely associated with the ruling dispensation. The official celebrations of a good governance day on Christmas day as detailed in government circulars sent to educational institutions throughout the country to organise compulsory events on a day that is holy to us, Members of the Union Council of Ministers have called for national laws against conversion, and a Common Civil Code, politically targeting the Christian and Muslim communities without saying it in so many words.
What is more dangerous, and threat to national peace and harmony, is the well thought out campaign in the name of Ghar Wapsi, which is organised not just by fringe elements, but by senior members of Parliament belonging to the ruling party. Their pronouncements question the identity and patriotism of India's several religious minorities. The fact that people are being offered Below Poverty Line Cards and other privileges within the domain of government adds to our fear that these elements enjoy official patronage.
It is being made clear to the minorities that while the Government won its mandate on a platform of "development and good governance', the radical groups see it is an endorsement of their programme of hate and religious nationalism which they call Hindu Rashtra. This is a blatant attempt to sabotage the Constitution of India that guarantees freedom of faith, adhering to the United Nations Bill of Rights. Article 25 (i) assures the freedom to every citizen of India to profess, practice and propagate one's religion and beliefs. This was the result of a great debate that took place in the Constituent Assembly.
With its wonderful diversity and ancient cultural, linguistic and ethnic identity, the State maintains equal respect for all faiths, and for people who profess no faith. In a secular and democratic India, there is no place for a state religion. India is not a theocracy. Religion has no place in the national political discourse.
In the states where dubious and ironically named Freedom of Religion Acts have been used against minorities, their overwhelming powers have allowed the police and bureaucracy to harass, arrest and punish clergy, religious workers and institutions. If that was not enough, the non-State actors and members of religious-political groups have felt empowered to coerce and terrorise the people, often settling personal scores or indulging in land grab.
The media may already be aware but we would like to highlight some of the recent incidents of targeted violence and attacks on Christians in the country, which we have already conveyed to the Prime Minister, and Union Home Minister in our memorandum:
On Sunday, 30th November 2014, two house churches in Annupur district of Madhya Pradesh were attacked. Chhattisgarh has particularly witnessed regular and repeated attacks on the fundamental rights of the minority Christian community. Most recently, according to the media and local sources, local Hindutva groups such as the VHP are pressurising local Catholic missionaries to put up pictures of Goddess Saraswati in their educational institutions. The Catholic schools are also under pressure to rename the principals in their schools, as "Pracharya", or "Up-pracharya", instead of the term "Father", which is usually used.
Some of the other incidents briefly outlined below are representative of the hostility and discrimination being faced by Christians across India.
1. Social Boycott
 The entry of and propaganda by non-Hindu missionaries, especially Christians, is banned in more than 50 villages of Chhattisgarh's Bastar region by the local gram panchayats since late May.
 In Deggarh district, Odisha several tribal Christian families were excommunicated on 28 April allegedly at the behest of Hindu extremists. The three Christian families were excommunicated and deprived from enjoying common facilities of the village road, water and forestland because of their faith in Christ. The well commonly used by the Christians was polluted by adding filth to it. And the Christians have been forbidden to mix or talk to anybody, to take part in any social functions or walk on the main road. The extremists also threatened to snatch away the Govt. land allotted to the Christians, to cancel their BPL Cards and demolish their houses if they do not renounce Christ.
2. Physical Assaults
 On 16 June, a mob of religious extremists brutally beat up Christians and 10 believers including two women who were later rushed to the hospital in Sirisguda, Bastar town, Jagdalpur, Chhattisgarh. About 100 Christians who were denied rations for two months for their faith in Christ were beaten up by a mob. At about 1 pm, Christians from 52 families came together before the district Food Inspector office when the mob rushed in and started to beat the Christians indiscriminately. The mob beat up the Christians with sticks, kicked and punched them and hurled stones at those who were trying to escape from the scene. Two women were pulled to the ground while the perpetrators stood on them and hit their genital organs. No FIR was registered against members of the mob.
 Religious-political extremists locked up a church on June 5 after they beat up a Christian family in Balwanazir, Kaliyanganj, and Bihar. The mob comprising of Hindu extremists beat up Sadanandan Singh and his family for their faith in Christ in May and June and finally locked up the church of the Indian Evangelical Team. Singh and his family were dragged on the road and the entire family including two minor girls were beaten up mercilessly. The extremists have locked up the church and told Singh that he is not allowed to pray in the future in the village.
3. Desecration of and Restrictions on House Churches or Building Churches.
 Local religious political groups threatened to harm Pastor Bhikanlal Dhurvey several times for conducting prayer meetings in Bhopal, Madhya Pradesh. However, the pastor continued to conduct worship services and later started to build a prayer hall in his land. Subsequently, the extremists filed a police complaint against the pastor of illegal construction. The construction has since been stopped and prayers are now being conducted in the homes of local Christians
 On 18th May in Kundupur, Karnataka the properties of two churches were allegedly damaged by unidentified miscreants. An ornamental pot at the entrance of the Holy Rosary church was broken and a signpost leading to St. Antony Church in Koteshwar also was uprooted.
 On 29 April, three chapels in Irinjalakuda diocese were damaged after allegedly police cleared the way for the "Way of the Cross' procession of the Saint Anthony's Catholic Church. Earlier, on 11 April, extremists had blocked the procession of St Antony's Catholic Church. The police intervened and cleared the passage for the procession as this was the traditional practise for several years and the local temple administration has given permission for the same.
India is a land where different religious faiths have long since flourished and our founding fathers made special efforts to ensure that the rights of all are safeguarded irrespective of our religious beliefs, gender or caste. India is committed to secularism and any attempt to weaken the socio-religious fabric of the nation must be dealt with swiftly and effectively.
We hope and pray that such discrimination and targeted violence will be ended by strong political will and administrative action. We the Christians who are a small religious community need assurance from the government that we are protected and secure and safe in our motherland.
We pray for our fellow citizens and wish them great joy as we greet them this Christmas.
God bless India.
Archbishop Anil Couto, Archbishop of Delhi
Archbishop Kuriakose Bharanikulangara, Bishop of the Faridabad Syro-Malabar Catholic Eparchy
Bishop Jacob Barnabas, Syro-Malankara Catholic church
Archbishop Youhanon Mar Demetros, Malankara Orthodox Church of India
Bishop Abraham Mar Paulus, Bishop of Marthoma Church
Bishop Subodh Mondal, Bishop of Methodist Church of India
Bishop Samantroy, Moderator, CNI
Bishop Simon John, Bishop of Believers Church
Dr. John Dayal, former National President, all India Catholic Union, Member, NIC
Rev. Richard Howell, General Secretary, Evangelical Fellowship of India and secretary of National United Christian Forum
Rev Vijayesh Lal, Director Religious Liberty Commission, EFI
09/22/2008 ITALY - INDIA
Cardinal Bagnasco: events in India underscore urgency of protecting religious freedom
07/19/2012 INDIA
India, growing religious intolerance against Christians
06/22/2012 INDIA
New attacks against Pentecostal Christians in Madhya Pradesh and Karnataka
02/23/2010 INDIA
Blasphemous picture of Jesus: calm returns to Punjab, state to repair damaged Christian property
05/28/2007 INDIA
New incidents of anti-Christian violence, protest rally set for Delhi
===================================
19/12/2014, INDIA, Los líderes cristianos: que el gobierno se libere de los fundamentalistas; la India no es una teocracia, El Arzobispo de Delhi y otros miembros del clero cristiano firman un documento de denuncia, sobre la situación de la libertad religiosa en el país. "En una India laica y democrática, no hay lugar para una religión de Estado. La religión no tiene lugar en el discurso político nacional". El duelo por las víctimas de Peshawar: esto es el fruto del fanatismo. Nueva Delhi. Publicamos la declaración conjunta emitida ayer en Nueva Delhi por algunos líderes religiosos de la comunidad cristiana, que afronta problemas que "perturban este tiempo de Navidad": los ataques a la Constitución de la India y la libertad religiosa, y la violencia que tuvo lugar este año en diversas partes del país. Traducción editada por AsiaNews.
Nos dirigimos a vosotros en un momento en que todo el mundo, todos los padres en la tierra, está de luto por la pérdida de 132 niños inocentes, asesinados en Peshawar en Pakistan. Que tal brutalidad haya sucedido en el siglo 21 es una prueba de los peligros del fanatismo y el extremismo, el odio y la violencia, actuando en nombre de la fe es un reto para toda la sociedad. Expresamos al pueblo de Pakistán, y en especial a sus hijos, nuestras más sentidas condolencias. Nos solidarizamos con ellos y oramos por las almas de los estudiantes muertos.
Se nos recuerda de nuevo el mensaje de Jesucristo a rechazar el odio, para trabajar por la paz, a perdonar a los que nos hacen daño, y amar a nuestro prójimo.
Esta Navidad, entonces, llegamos a vosotros con el corazón encogido y gran preocupación por la sensación de aprensión y temor en nuestra comunidad por la violencia en contra de nuestras iglesias, clero y fieles en diferentes partes del país, especialmente en Chhattisgarh, Madhya Pradesh, Orissa, Uttar Pradesh y ahora en el territorio de la capital del país, Delhi, donde la Iglesia de San Sebastián en Dlishad Jardín (East Delhi) ha sido quemada en lo que creemos fue un incendio doloso, el 01 de diciembre 2014.
La demolición de la iglesia de San Sebastián, así como otros incidentes de violencia dirigida en otras partes del país, hablan de la extrema impunidad por parte de la policía y la administración, y el desprecio no sólo de los sentimientos religiosos de nuestra comunidad, sino también de garantías de la Constitución de la India.
Estos actos de violencia no son episodios solos o incidentes aislados. Más bien, son parte de una serie de acciones interconectadas por actores no estatales, estrechamente ligados a la dispensa de las autoridades. La apoteosis oficial de un día de buen gobierno el día de Navidad - como se especifica en las circulares del gobierno enviados a escuelas de todo el país para organizar eventos requeridos en un día que es sagrado para nosotros - los miembros del Consejo de Ministros de la Unión ha formulado leyes nacionales contra las conversiones, y un código civil común, para golpear políticamente comunidades cristianas y musulmanas, sin decirlo claramente.
Lo que es aún más peligroso, y una amenaza para la paz y la armonía de la nación, es la campaña bien pensado en el nombre de la Ghar Wapsi, que se organiza no sólo por elementos marginales, sino también por destacados miembros del Parlamento pertenecientes a la partido gobernante. Sus declaraciones cuestionan la identidad y el patriotismo de muchas minorías religiosas en la India. El hecho de que a las personas se ofrezcan fichas para obtener subsidios estatales y otros privilegios que competen al gobierno, aumenta el temor de que estos elementos gozan de apoyo oficial.
Es muy claro para las minorías que, mientras que el gobierno ha ganado su mandato en una plataforma de "desarrollo y buen gobierno", los grupos radicales ven esto como un apoyo victorioso para su agenda de odio y nacionalismo religioso, al que llaman Hindú Rashtra. Este es un flagrante intento de sabotear la Constitución de la India, que, la adhiriéndose a la Carta de Derechos de la ONU garantiza la libertad de la fe. El artículo 25 (i) garantiza la libertad de cada ciudadano indio a profesar, practicar y propagar su religión y sus creencias. Este fue el resultado de un gran debate que tuvo lugar durante la Asamblea Constituyente.
Con su maravillosa diversidad y su antigua identidad cultural, el idioma y el origen étnico, el país mantiene el mismo respeto por todas las religiones, y para las personas que profesan ninguna fe. En un laico y democrático, no hay lugar para una religión de Estado. India no es una teocracia. La religión no tiene lugar en el discurso político nacional.
En los Estados donde la dudosa e irónicamente llamada "Ley por la libertad religiosa" [Freedom of Religion Act, las llamadas leyes anti-conversión, ndr] se han utilizado contra las minorías, sus poderes abrumadores han permitido a la policía y la burocracia hostigar, detener y castigar a los sacerdotes, los religiosos y las instituciones. Lo que es más, los actores no estatales y miembros de los grupos político-religiosos se han sentido en el poder para coaccionar y aterrorizar a la gente, a menudo mediante el ajuste de cuentas personales o dedicarse a la expropiación de tierras.
Los medios de comunicación los han ya dado a conocer, pero nos gustaría recordar algunos de los recientes casos de violencia y ataques dirigidos contra los cristianos en el país, que ya hemos comunicado al Primer Ministro y el Ministro del Interior en nuestro memorando.
Domingo, 30 de noviembre 2014, dos iglesias domésticas en el distrito de Annupur (Madhya Pradesh) han sido atacadas. En particular, el Chhattisgarh ha sido testigo de ataques regulares y repetidos contra los derechos fundamentales de la comunidad cristiana minoritaria. Más recientemente, de acuerdo con medios de comunicación y fuentes locales, los grupos locales Hindutva como el Vishwa Hindu Parishad (VHP) están presionando a los misioneros católicos para poner imágenes de la diosa Saraswati en sus instituciones educativas. Las escuelas católicas están bajo presión para que sus directores se renombren como Pracharya o Up-praharya, en lugar del término "padre" que se utiliza normalmente.
Algunos otros incidentes que reportamos brevemente a continuación son representativos de la hostilidad y la discriminación que enfrentan los cristianos en la India.
1) Boicot Social
 Desde el pasado mes de mayo en más de 50 aldeas del distrito de Bastar en Chhattisgarh, el gram panchayat (autoridades locales) prohíben la entrada y la propaganda a los misioneros no hindúes
 Como se informó, el 28 de abril pasados muchas familias cristianas han sido incomunicados por extremistas hindúes en el distrito de Deggarh, en Orissa. Las tres familias se han visto privados del uso de los bienes comunes, como la carretera principal, el agua y la tierra, a causa de su fe en Cristo. El pozo utilizado sólo por ellos estaba contaminado por la adición de basura. A los cristianos se les prohibió hablar y relacionarse con los demás, participar en cualquier evento social, y caminar a lo largo de la carretera principal. Los extremistas también amenazaron con tomar la tierra asignada por el gobierno a la minoría, Cancelar sus tarjetas para gasolina y demoler sus casas si no renuncian a Cristo.
2) La agresión física
 El 16 de junio, un grupo de extremistas religiosos brutalmente han golpeado a unos 100 cristianos, 10 de ellos - incluyendo a dos mujeres - fueron traídas apresuradamente a un hospital en Sirisguda, Jagdalpur (Chhattisgarh). Durante dos meses, estas personas se les habían negado las raciones de alimentos. El ataque ocurrió alrededor de las 13, cuando 52 familias han viajado hasta el inspector de alimentos del distrito para pedir sus tarjetas. De repente, el grupo de radicales que los ha rodeado, golpeándolos con palos, puños, y arrojando piedras a los que trataban de escapar. A las dos mujeres las han bloqueado en el suelo y golpeado en sus partes íntimas. Ninguna queja se registró en contra de ellos.
 El 5 de junio en Balwanazir, Kaliyanganj (Bihar), extremistas políticos y religiosos han atacado a Sadanandan Singh y su familia por su fe en Cristo. Después, cerraron su iglesia. Singh y su familia, incluyendo a sus dos hijas, fueron arrastrados a la calle y golpeados brutalmente.
3) Profanación y restricción de la Iglesia y de las iglesias domésticas
 Grupos político-religiosos han amenazado varias veces que iban a agredir al Rev. Bhikanlal Dhuyvey, por haber guiado encuentros de oración en Bhopal, en Madhya Pradesh. Sin embargo, el pastor continuó y hasta construyó una sala de oración en su terreno. Los extremistas entonces le han hecho una denuncia en la policía, acusándolo de haber edificado ilegalmente. La construcción fue paralizada y desde entonces, los encuentros los realizan en las casas de los fieles.
 El 18 de mayo pasado en Kundupur, en Karnataka, vándalos no identificados han dañado las propiedades de 2 iglesias. Han roto un florero ornamental que estaba en el ingreso de la Iglesia del Sagrado Rosario y arrancado un cartel que indicaba la dirección de la iglesia de S. Antonio en Koteshwar.
India es una tierra donde diversos credos religiosos han prosperado por largo tiempo y nuestros padres fundadores han realizado grandes esfuerzos para asegurar que los derechos de todos fuesen salvaguardados, prescindiendo de nuestros credos religiosos, de nuestro género y de nuestras castas. India se comprometió hacia la laicidad y cualquier tentativo de debilitar el tejido social-religioso de la nación debe ser rápida y eficazmente eliminado.
Esperamos y rezamos para que una tal discriminación y violencia seleccionada sean frenadas por una gran y fuerte voluntad política y por un acto administrativo. Nosotros, cristianos, que somos una pequeña comunidad religiosa, necesitamos que el gobierno nos asegure protección, seguridad y salvación en nuestra madre patria.
Rezamos por nuestros conciudadanos y auguramos a ellos una gran alegría en ocasión de esta Navidad.
Dios bendiga a India
Mons. Anil Couto, Arzobispo de Delhi
Mons. Kuriakose Bharanikulangara, obispo de la Eparquía Católica Siro-Malabar de Faridabad
Mons. Jacob Bernabas, de la Iglesia católica siro-malankar
Mons. Youhanon Mar Demetros, la Iglesia Ortodoxa de Malankara
Mons. Abraham Mar Paulus, obispo de la Iglesia siro-malakar Mar Thoma
Mons. Subodh Mondal, obispo de la Iglesia Metodista
Mons. Samantroy, moderador de la Iglesia de la India del norte (Anglicana)
Mons. John Simon, obispo de la Iglesia Creyentes (Evangélicas)
Dr. John Dayal, ex presidente nacional de la All India Catholic Union, miembro del National Integration Council
Rev. Richard Howell, secretario general de la Evangelical Fellowship of India y secretario del National United Christian Forum
Rev. Vijayesh Lal, director de la Religious Liberty Commission y de la Evangelical Fellowship of India
26/09/2014 INDIA
Para convertirse en una superpotencia mundial, "India necesita poner a seguro las minorías"
20/12/2013 IRAK
Patriarca caldeo: Entre guerra y crisis, la Navidad es la verdadera esperanza para el Medio Oriente
09/01/2014 INDIA
Bangalore, hindúes desatados contra el retorno del predicador Benny Hinn
27/12/2013 BANGLADESH
Bangladesh: apacible Navidad para los cristianos, pero a la sombra de "terrorismo"
02/10/2013 INDIA
Líder cristiano: En el día de la no violencia, India traiciona los ideales de Mahatma Gandhi
============================
 我们喜乐的缘由是:天主与我们同在、天主还相信我们!
祂来与人类居住在一起,将大地选择为祂的居所
是为与人在一起 让人在他们日常生活的喜怒哀乐中
找到祂。为此,大地便不再仅仅是 眼泪之谷,而是天主自己
安置下祂的帐篷的地方、是天主与人相遇的地方 天主关怀人类的地方
教宗方济各.亚洲新闻通讯社祝愿全体读者欢度二O一四年喜乐圣诞
以及二O一五年新年愉快. 图:《家在逃跑》,由瑞士画家玛罗‧沃桑贾科莫绘画(基亚索 - CH,1950 -) 赠予「收养摩苏尔基督徒」运动。
=============================
2014/12/21 梵蒂冈
教宗:在圣诞节,基督再次来到敲我们的心扉,不要让祂擦身而过
在 将临期第四主日,教宗方济各强调玛利亚的生活的两个方面,「作为准备圣诞节的模范」,就是她的信仰和她的能力去认识天主的时间。「玛利亚和她的丈夫若瑟的 例子,是一个邀请,以完全开放心灵去接受耶稣,祂为了爱成为我们的兄弟。」更重要的是,「当你感觉有渴望改善,基督到来及敲你的门,请打开它!」
梵蒂冈城(亚洲新闻)...
2014/12/20 梵蒂冈
教宗:最危险的苦难是「推定我们没有天主也可以生活」
根据这种盲目的痛苦,人存在的目的是为物质财富、追求权力和享乐、奴役他人以达致这些目标。     2014/12/20 伊拉克
东方教会加色丁礼宗主教:圣诞节,基督徒难民不要感到「被拋弃」或「被遗忘」
by Joseph Mahmoud
为提前庆祝圣诞节,萨科宗主教发出一讯息,呼吁逃离伊斯兰国的基督徒社群。基督徒非常「担心」他们失去家园和工作,这是可以理解的;但他们应该坚持对「未来和平与共存有希望」而活下去。宗主教呼吁信徒祈祷并保持勇气活着,以及感谢各方提供援助。
2014/12/20 以色列 - 巴勒斯坦
加沙:以色列发动空袭,针对从加沙地带发射一枚火箭
今天上午,以色列空军进行空袭,这是自今年八月以色列与哈马斯订立停火协议以来的第一次。没有造成伤亡或财物损害的报告。一名以色列军方发言人说,「哈马斯的恐怖基础设施」被击中。哈马斯并没有声称对昨天的火箭负责任。     2014/12/20 中国
蒙古族维权人士哈达在被囚20年后被释放
哈达(Hada)被主要人权组织认为是良心囚犯,他抨击中国当局折磨他和迫害他的家人。他说,他将「继续对抗施加在蒙古族群身上的压迫。」一如西藏、新疆,内蒙古几十年来因为汉族移民迁入而受苦,而这些移民破坏当地的传统和信仰。
2014/12/20 印尼
西爪哇茂物:教廷大使祝圣12位神父和执事,勉勵他們多祈禱與服務教会
by Mathias Hariyadi
数百名教友聚集在芝比农的圣家堂。斐理伯兹总主教(Filipazzi)强调,司祭职要求服从和神圣生活。神父的祭衣不是用来满足「个人野心」,而是鼓励信众「传福音及带福音给人」。     2014/12/20 孟加拉
圣诞歌颂唱比赛,使孟加拉青少年远离毒品和酒精
by Sumon Corraya
由耶稣会主办的「孟加拉步操、成长和团结」青年团体,主办了一个歌唱比赛,吸引了13组青少年参加。一所女子学校赢得了冠军。
2014/12/19 马来西亚
马来西亚圣诞节:基督徒和穆斯林一同「庆祝和分享」的时刻
沙 巴哥打京那巴鲁总主教诵念开幕祈祷。该活动提供了机会,使人们走在一起,团结、和谐与兴盛。今年是十周年,主办者选择了「喜乐之星」为座右铭。耶稣带来和 平。国家部长说,节日显示「不同的信仰和种族的人之间的可以维持良好关系。」     2014/12/19 澳门 - 香港 - 中国
「占领运动」效应:习近平抵达澳门时,當局禁止携傘及舉伞(尽管下着雨)
by Paul Wang
香港的人权份子被前葡萄牙殖民地澳门驱逐出境。在澳门的码头入境时,示威者打开黄色雨伞,要求所有中国政治犯得到自由。反对占领的人数上升(增加了9%,至38%)。有43.1%的人反对中国提出的特首选举改革。至少有120万人加入了占领行动的示威。
2014/12/18 中国 - 肯尼亚
非法象牙贸易「失控」,始于中国需求殷切,大象可能因此消失
在内罗毕新闻发布会上,「拯救大象」组织创始人伊恩·汉密尔顿(Iain Hamilton)估计,在过去三年,非洲有十万只野生大象被杀害,因为要拔除象牙。中国仍是对大象的未来起了关键作用的国家。     2014/12/18 巴基斯坦
白沙瓦大屠杀后,卡拉奇总主教呼吁为死伤者祈祷;天主教学校默哀
by Shafique Khokhar
库 茨总主教想起了「受到毫无意义暴行的无辜受害者」,他呼吁教友要成为「和平与修好」的来源。塔利班内部分裂加剧了暴力。巴基斯坦的民间和军事领袖之间的权 力斗争,有利于伊斯兰主义者的恐怖主义发放。对于穆斯林人权分子,攻击是巴基斯坦的9/11。该位神父认为,这行为威胁到该国的开明未来。
2014/12/18 梵蒂冈
教宗:天主与我们一同在历史迈进;当我们错了,祂纠正历史并带领它前进
「与 祂的子民创造历史,就是要天主与我们同行,并考验那些祂拣选的人。」但最终,祂拯救了他们:「让我们永远记住,有信心,即使在最糟糕的时刻、在生病的时 刻,当我们意识到我们需要领受临终圣事时,因为知道没有路再走了,就会说:『主,历史不是以我开始,也不会以我终结!你走在前面,我愿意随你一起去』,并 把自己放在天主的手中。」     2014/12/18 菲律宾-梵蒂冈
菲律宾司铎:教宗方济各的访问强化反腐
阿提拉诺 法哈多神父重新发起了与第七诫 "勿偷盗"一致的运动。他不遗余力地批评在每一层面的一个"贼的国家"。 但他不失乐观地说:"有当今教宗方济各这样的好榜样,这个国家是可以被拯救的。"
2014/12/18 叙利亚
叙利亚,在乱葬冈的230多具尸体被伊斯兰恐怖组织屠杀
今年8月,在叙利亚东部省份埃尔祖迩,喀什迪亚村庄发生了的大屠杀。这些遗体属于施伊塔部落,他们绝大部分不是战士。部落首领不愿意与圣战武装结盟,恐怖分子的报复造成了至少900人丧生。    2014/12/17 中国
中国的反腐败运动宣称有更多人受调查
华润集团副总经理蒋伟成为是在聚光灯下的焦点,因为他贷款3.2亿美元给一个商人「朋友」。在江西,一个前高级官员被判终身监禁,因为他获得银行借钱给他购买248个物业。胡锦涛助手承诺向习近平忠诚,在军事方面也如是。
其他文章
2014/12/17 印度
孟买:圣诞节把耶稣带到「天國之门」的麻风病人中間
2014/12/17 梵蒂冈
教宗:愿天主「转化暴力者的心,他们在孩子面前也不停止暴行」
2014/12/17 印度
印度教徒激进分子攻击正在唱圣诞颂歌基督徒 by Nirmala Carvalho
2014/12/17 伊朗
德黑兰, 三名基督教新教神职人员的六年判刑被撤销
2014/12/17 印尼
中爪哇:伊斯兰主义者威胁禁止擺放圣诞節挂饰佈置,不准推动圣诞活动 by Mathias Hariyadi
2014/12/16 伊拉克-梵蒂冈
摩苏尔主教指出,当 "收养来自摩苏尔的基督徒" 继续时,耶稣诞生在难民营中间 by Amel Nona
2014/12/16 印尼
爪哇:天主教團體在洪灾现场,志愿者协助灾民和提供基本需求 by Mathias Hariyadi
2014/12/16 香港
香港的圣诞:发现耶稣基督「加强对于真实生活的渴求」
2014/12/16 澳大利亚-伊斯兰
在悉尼 林德特咖啡馆包围战在流血中结束
2014/12/16 印度
圣诞节再皈化行动,北方邦警察「将防止印度教激进分子舉行禮儀」
2014/12/15 土耳其
土耳其: 警察对 反对 "腐败的"记者和官员展开搜捕
2014/12/15 梵蒂冈
教宗:基督徒的心建立在「盘石上」而不是僵化依从规律
2014/12/15 日本
东京:正如所料,安倍晋三竞选大胜
2014/12/15 香港 - 中國
香港:再没有占领区。天主教徒「继续争取民主」 by Victoria Ma
================================
I PEGGIORI SATANISTI ESOTERICI POTERI OCCULTI: CANNIBALI DELLA CIA, DEL FMI 666 DATAGATE, NWO 322: HANNO PRESO POSSESSO DA TEMPO: DELLA COREA DEL SUD: I FARISEI MASSONI URUROCRAZIA ROTHSCHILD BANCA MONDIALE: SATANISMO TALMUD IDEOLOGICO E PRATICO, HANNO GETTATO NELL'ABISSO: DELLA DISTRUZIONE IL GENERE UMANO! ] [ 19/12/2014, COREA DEL SUD. Seoul, la Corte Costituzionale mette al bando un Partito politico: "Torna la dittatura" I giudici supremi accolgono le richieste del governo e impongono lo scioglimento dello Unified Progressive Party, accusato di portare avanti "politiche pro-Corea del Nord". Dimissioni imposte ai cinque deputati eletti saranno banditi dalla vita politica "per almeno cinque anni". Il capo del Partito parla di "ritorno della dittatura", preoccupazione fra gli osservatori internazionali.
Seoul Per la prima volta da quando è stata istituita, alla fine della dittatura Yushin (1988), la Corte Costituzionale coreana ha bandito oggi un Partito politico e imposto ai suoi cinque deputati di dimettersi dalla carica elettiva parlamentare. I giudici supremi hanno anche proibito agli iscritti dello Unified Progressive Party (Upp) di fare politica attiva per "almeno cinque anni". La sentenza ha scatenato l'ira della società civile, che la ritiene un ritorno ai tempi del regime militare. La Corte si è espressa dopo che lo scorso anno il governo - guidato dalla signora Park Geun-hye, figlia del defunto dittatore Park - aveva presentato una mozione contro l'Upp, accusato di "sostenere la Corea del Nord" e di "progettare una ribellione" per instaurare uno Stato socialista nel sud della penisola. Alcuni membri del Partito sono stati arrestati nel corso del tempo con l'accusa di eversione, e sono tuttora in carcere.
Lo Unified Progressive Party è nato nel 2012 dalla fusione di una frangia del New Progressive Party, alcuni esuli del Democratic Labor Party e la maggioranza del People's Partecipation Party. Molto criticato per avere nel tempo difeso la situazione dei diritti umani in Corea del Nord - che i membri dell'Upp definiscono "un fenomeno inevitabile che nasce dalla povertà del Paese" - è finito al centro di uno scandalo politico quando si sono scoperte irregolarità nelle candidature legislative. Alcuni suoi membri, di estrema sinistra, avrebbero inoltre intrattenuto rapporti con spie di Pyongyang, cui avrebbero passato segreti militari. Queste ultime accuse, però, non sono state ancora provate.
In attesa della sentenza, emessa questa mattina, centinaia di persone si sono ammassate davanti ai cancelli della Corte. Fra loro sia i sostenitori dell'Upp che i loro oppositori. L'esecutivo ha risposto inviando circa 1.000 poliziotti in tenuta anti-sommossa, ancora per le strade di Seoul. Attivisti per i diritti umani, presenti sul posto, hanno commentato la decisione dei giudici definendola "la fine della democrazia".
Motivando la propria decisione, il capo della Corte Park Han-chul scrive: "Abbiamo un urgente bisogno di rimuovere la minaccia posta da questo Partito all'ordine basilare della democrazia". Da parte loro, i vertici dell'organizzazione si difendono: "Nessuna difesa della Corea del Nord, ma soltanto volontà di dialogo. Se continuiamo a spararci, come potremo raggiungere pace e riunificazione?".
Lee Jung-hee, presidente dell'Upp, non usa mezzi termini: "Questa decisione apre un'epoca buia, fatta di decisioni autoritarie che trasformeranno di nuovo la Corea del Sud in una nazione dittatoriale". Secondo analisti internazionali "il bando del Partito pone domande serie sull'impegno delle autorità nel garantire la libertà di espressione e associazione nel Paese".
28/12/2005 Corea del sud
Seoul, Commissione nazionale propone "servizi alternativi" per gli obiettori di coscienza
di Theresa Kim Hwa-young
24/10/2008 TURCHIA
Le riforme europee hanno salvato Erdogan dal bando della Corte costituzionale
01/04/2014 GIAPPONE - ONU
Caccia alle balene, Tokyo "rispetterà la sentenza Onu" che la proibisce
12/07/2007 COREA DEL SUD
Corte Suprema 666: fino alle doglie della madre il feto non è un essere umano
27/07/2006 corea del sud
Card. Kim: "Al potere vada chi ha, come primo interesse, il bene comune"
===============================
SIGNORAGGIO BANCARIO: della BANCA MONDIALE: è OCCULTISMO! ] [ l'Islam non è nato dall'amore, come ebraismo e cristianesimo, l'Islam è una struttura demonica: di assassini autorizzati, ipocriti bugiardi autorizzati, e luridi maniaci sessuali autorizzati: sempre dal loro Dio ONU! tutta la LEGA ARABA shariah, sorge sul genocidio, ed ogni 5 minuti uccidono un cristiano martire innocenTe nel mondo! non sterminarli, significa ricevere il loro steRminio... in 1400 anni da Maometto ad oggi? loro sono rimasti gli stessi salafiti wahhabiti! tutto il genere umano è minacciato! ] CONCORSO [ poiché, non ti mancano le risorse spirituali e culturali... io ti auguro: "buona ricerca", non avere fretta.. ed in futuro ci confrontiamo! Dio ti benedice grandemente! PACE E GIOIA [ [ CONCORSO PER TUTTI I CRISTIANI DI FACEBOOK ] molte Chiese cristiane, non hanno un insegnamento chiaro: circa: la natura divina del cristiano.. ed io stesso: io non sono un "piccolo chimico" che, ha inventato qualcosa, ma, io ho seguito gli insegnamenti di Pastori evangelici accreditati a livello mondiale... cosa è, in cosa consiste, quali sono le prerogative, le potenze, i privilegi, la posizione, della natura divina del cristiano: oggi sulla terra, di conseguenza, quali sono gli strumenti divini e soprannaturali: del cristiano per vincere le fortezze del nemico? lasciate le vostre risposte, link utili allo studio, nella posta interna di: /lorenzo.scarola, e certo, tra, un mese avrete le mie risposte! certo. io posso pubblicare le vostre riflessioni, ma, non posso rivelare la vostra identità: senza il vostro consenso! ============================ Islam is not born of love, like Judaism and Christianity, Islam is a demonic structure: of murderers authorized, Liars hypocrites authorized, and lurid sex maniacs are allowed: and, authorized: from their God: shariah UN Rothschild 322 Bush Nwo Bildenberg! all the Arab League shariah, it stands on genocide, and every 5 minutes: muslims kills an innocent Christian martyr: in the world! do not exterminate: them? it means receiving their extermination... in 1400 years from Muhammad to date? they have stayed the same Salafi Wahhabis: are same! all mankind is threatened! [COMPETITION] because you lack the spiritual and cultural resources... I wish you: "good looking", don't be in a hurry... and in the future we face! God bless you greatly! Peace and joy [[competition for all Christians to FACEBOOK] many Christian churches do not have a clear teaching about the divine nature of the Christian... and myself: I'm not a "little chemist" that he invented something, but, I followed the teachings of Evangelical pastors globally accredited... What is, what is, what are the prerogatives, powersthe privileges, position, of the divine nature of the Christian: today on Earth, therefore, what are the divine and supernatural: tools of the Christian to win the enemy's fortresses? leave your answers, useful links to study, in my internal mail box:/lorenzo.scarola, and of course, between, one month you will have my answers! of course. I can publish your thoughts, but I cannot reveal your identity, without, your consent! ====================== El Islam no nace del amor, como el judaísmo y el cristianismo, el Islam es una estructura demoníaca: asesinos autorizados, hipócritas mentirosos autorizados y espeluznante sexo maniacos se permiten: y, autorizado: de su Dios: shariah UN Rothschild 322 Bush Nwo Bildenberg! todas la Sharia de la Liga Árabe, está parado sobre el genocidio y cada 5 minutos: los musulmanes mata a un inocente mártir cristiano: en el mundo! ¿No exterminar: ellos? ¿que significa recibir su exterminio en 1400 años de Muhammad hasta la fecha? se han quedado el mismo wahabitas Salafi: son los mismos. toda la humanidad está en peligro! [Concurso] porque le falta los recursos espirituales y culturales... Te deseo: "guapo", no tener prisa... y en el futuro que nos enfrentamos. Dios te bendiga grandemente! Paz y alegría [[competencia: para todos los cristianos a FACEBOOK] muchas iglesias cristianas no tienen una enseñanza clara sobre la naturaleza divina de los cristianos... y a mí: Yo no soy un "pequeño químico" que inventó algo, pero he seguido las enseñanzas de los pastores evangélicos en todo el mundo acreditados... Lo que es, lo que es, ¿cuáles son las prerrogativas, privilegios SeriesLas, posición, de la naturaleza divina: del cristiano: hoy en día en la tierra, por lo tanto, ¿qué divino y sobrenatural: herramientas del cristiano para ganar las fortalezas del enemigo? Deja tus respuestas, enlaces útiles para estudiar, en mi box:/lorenzo.scarola correo interno, y por supuesto, entre un mes tendrás mis respuestas! Claro. ¿Puedo publicar tus pensamientos, pero no puedo revelar su identidad, sin su consentimiento. ========================
Gruppo al Qaida si allea con Isis
E' Uqba bin Nafi, branca tunisina dell'Aqmi.
Iraq, Arabia Saudita finanzia terrorismo, Tv, Baghdad accusa Riad di sostenere gruppi di insorti armati
===================
amico: Bravo beato te che possiedi la verità!
Unius REI: "dobbiamo lasciarci possedere dalla VERITà, perché non siamo stati noi che abbiamo creato dal nulla l'Universo, Gesù è: il senso, e la VERITà di tutte le cose
amico: Bravo concordo
Unius REI: "aiutami a diffondere questo concorso!
===========================
L'esistenza di fanatici fondamentalisti non giustifica la condanna di tutto l'Islam, quattro imam hanno firmato la dichiarazione contro lo schiavismo proposta da Papa Francesco, la regina di Giordania e il premio nobel per la pace Malala sono persone straordinarie e bisogna credere che la misericordia di Dio può' arrivare ovunque [[ ANSWER ]]
Antonio Gaspari tu sei un RINTRONATO! In Giordania, se ti converti: dall'Islam al Cristianesimo, ti licenziano, espellono e ti tolgono moglie e figli! in Egitto finisci, in prigione, in 12 nazioni almeno c'è la pena di morte diretta, per il crimine di apostasia... e a tutti gli islamici non gliene frega una mazza, che ogni 5 minuti la LEGA ARABA shariah, mette a morte un cristiano! INFORMATI!
==================
Mattia Di Blasio ammetto di non essere in grado di capire quel che scrivi. Non nei contenuti, lo ribadisco, nella forma sua forma sintattica, intendo.